Il nettare è una soluzione acquosa e zuccherina secreta dagli organi ghiandolari dei vegetali.

Raggiunge la maggiore concentrazione di zuccheri a particolari condizioni climatiche di umidità che solitamente si presentano all’alba ed al calare del tramonto, e in presenza di alternanza di sole e pioggia con basse temperature.

Le api visitano le piante nettarifere soprattutto in questi orari in cui gli zuccheri sono maggiormente sviluppati.

Nel periodo di produzione nettarifera ottimale, le api bottinatrici possono portare all’arnia quasi 5kg di nettare al giorno. Ciò corrisponde per ciascuna ape ad un tragitto giornaliero di 40km. Va inoltre considerato che per riempirsi lo stomaco un’ape deve visitare circa 150 fiori.

Una volta nello stomaco il nettare raccolto dall’ape subirà una prima trasformazione unendosi alla saliva, avvenendo una diluizione del nettare e la creazione di acidi e fermenti.

L’ape bottinatrice, al rientro nell’arnia affida il suo raccolto ad un’ape interna che a sua volta potrebbe passarlo a catena ad altre finché quando sarà depositato nel favo di cera sarà già chimicamente molto diverso dal nettare originario dei fiori.

Contacts

06 926 9726
Via Scilla, 62, 04011 Aprilia LT, P.I./C.F. 02901130597
info@apedoro.com

Follow Us